Lo Sport rende Speciali

Il presente progetto si vuole garantire alle persone con disabilità la possibilità di portare avanti una serie di attività sportive di vario genere (basket, calcio, atletica, danza, yoga). Scopo del progetto è assicurare il benessere, ridurre lo stress, prevenire le malattie legate a una vita sedentaria e priva di attività fisica, favorire l’integrazione e la socializzazione delle persone con disabilità, promuovere una nuova visione del rapporto tra sport e disabilità. Fare sport significa prendersi cura della salute fisica e mentale, conoscere i propri limiti, porsi degli obiettivi, migliorarsi e ciò è fondamentale per chi ha disabilità: si impara la coordinazione motoria, a partire dalla respirazione sino a movimenti semplici e complessi, e a padroneggiare un attrezzo. Lo sport è gioco, interazione e socializzazione; combatte l’alienazione e la depressione. Lo sport è disciplina, educazione, rispetto delle regole: per tutti questi motivi, lo sport è crescita, occasione di miglioramento della personalità e del carattere, sia come sport di gruppo (basket, calcio, ballo) che come sport individuale (atletica leggera, ginnastica, yoga).

Nel presente progetto vogliamo mostrare come lo sport sia uno strumento per lanciare un messaggio, quello della diversità come valore, mostrando la disabilità non come impedimento ma come ciò che rende unici, speciali: lo sport non va inteso solo come competizione e sfida verso se stessi o verso gli altri, ma soprattutto come momento di svago, che produce meraviglia ed emozioni. L’Associazione Delfino vuole garantire l’accesso a tutti questi vantaggi dello sport anche per le persone con disabilità e offrire, in un momento delicato come quello dell’emergenza Covid-19, un modello valido per ripensare le singole attività in modo che esse non prevedano un contatto diretto e che si possono svolgere in strutture all’aria aperta, senza quindi dover rinunciare a questo prezioso strumento che è lo sport in tutte le sue sfaccettature.