Socialità e imitazione. Una preziosa risorsa

Osservare ed imitare gli altri è la prima e la principale attività di un essere umano. Impariamo da chi ci circonda, copiando, seguendo il suo esempio. Imitiamo continuamente, anche senza accorgercene i nostri genitori, fratelli o sorelle, amici, insegnanti, compagni, personaggi famosi o persino perfetti sconosciuti. I nostri modelli sono ovunque e siamo inconsapevolmente delle vere e proprie spugne. Copiamo il modo di parlare e il modo di fare, costruendo il nostro vocabolario, le nostre abitudini, i nostri valori. Ciò che crediamo sia “nostro” sin dall’inizio, lo abbiamo imitato, appreso, costruito col tempo mescolando modelli diversi e in questo mescolare diventiamo noi, unici, uguali solo a noi stessi.

Col tempo, poi impariamo anche a essere selettivi: possiamo imparare da ciò che ci piace e da ciò che non ci piace, usando il modello al contrario. Se ci guardiamo intorno possiamo scegliamo di agire, pensare, parlare e comportarci in base ai modelli che ci sembrano migliori. Questa è anche la strada che ci porta a stare bene o male: se, nel rapportarci agli altri, ci soffermiamo su ciò che non abbiamo o che non sopportiamo viviamo in un continuo malessere, riempiamo la nostra vita di lamentele e di insoddisfazione. Se, al contrario, cerchiamo di trovare negli altri nuovi stimoli e motivazioni, nuovi saperi e valori positivi ecco che stare a contatto con gli altri diventa la chiave per costruire noi stessi.

Ma c’è un elemento in più, di cui dobbiamo diventare consapevoli: non si impara soltanto dai modelli eccellenti e perfetti, ma da tutti. Ognuno di noi ha qualcosa da insegnare all’altro, proprio perché ognuno di noi è il risultato di un percorso individuale e speciale. Frequentare l’Associazione Delfino ce lo ha insegnato: ogni giorno, in modo sorprendente, possiamo imparare qualcosa di nuovo da chi ci sta accanto, chiunque esso sia, e ci accorgiamo di diventare più ricchi, ogni giorno di più. La socialità è un dono prezioso e insostituibile, grazie a tutti coloro che, nel nostro piccolo gruppo, contribuiscono a renderla possibile.